Pizzoccheri della Valtellina con Cavolo Nero

Oggi ho provato una ricetta ghiottosissima … ma con una variante.

La verdura utilizzata per il condimento dei Magnifici Pizzoccheri della Valtellina insieme alle Patate non e’ stata la classica Verza, Coste o Spinaci, bensi’ il Cavolo Nero che e’ di stagione.

Ricetta buonissima e riuscita che vi voglio proporre !

La ricetta e’ per 5 persone.

Ingredienti:
400 gr. di Pizzoccheri di Grano Saraceno della Valtellina
4 patate di media grandezza
150 gr. di burro
150 gr. di Cavolo Nero (questo e’ un mio suggerimento, ma vanno benissimo anche Verze, Coste o Spinaci)
200 gr. di Formaggio della Valtellina tipo Casera (il Bitto sarebbe il massimo !)
150 gr. di Parmigiano Reggiano
Una cipolla piccola
Due spicchi d’aglio
6 foglie di Erba Salvia
sale e pepe q.b.
un filo d’olio extravergine di oliva

































Preparazione:

Mettere a bollire per circa 20 minuti in una Pentola con Abbontante Acqua Salata il Cavolo Nero ben mondato e tagliato in piccoli pezzi. Quando il Cavolo Nero e’ quasi cotto aggiungere le patate sbucciate, ben lavate e tagliate a dadini. Continuare la cottura per altri 5 minuti e poi aggiungere i Pizzoccheri che richiedono altri 20 minuti di cottura.

Qualche minuto prima di scolare preparare in un padellino antiaderente la cipolla tagliata a piccole fettine, l’aglio (intero o a pezzi) e le foglie di Erba Salvia e farli cuocere a fuoco lento con il burro e l’olio.

In un piatto a parte predisporre il formaggio tagliato a fettine sottili.

Una volta scolato il tutto, allestire in una grande ciotola uno strato di Pizzoccheri con le verdure, il burro con la cipolla, l’aglio e l’Erba Salvia e qualche fetta di Formaggio, proseguire cosi’ fino ad esaurimento di tutti gli ingredienti. Mescolare con cura e servire ben caldo con una bella spolverata di Parmigiano.

E bon appetit !!!!! Sono buonissimi !!!!

























Variante gustosa:

In un ottimo e referenziatissimo Ristorante della Valtellina ho provato la variante con i Cornetti, meritevole e valida come alternativa alla Ricetta.



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *